nav-left cat-right
cat-right

400 persone per l’anteprima di “Desiderio antico. Viaggio ad Auschwitz: la vita rende liberi”

02.02.2018 – Ieri sera è stato presentato in anteprima alla città, in un incontro moderato dal giornalista Giuseppe Milano, il docufilm “Desiderio Antico. Viaggio ad Auschwitz: la vita rende liberi”, diretto da Alberto Rugolotto, con le musiche originali di Alessandro Nidi.

Per far fronte a un’affluenza straordinaria di 400 persone, la serata si è svolta presso l’Auditorium dell’Assistenza Pubblica Parma Onlus, ma è stata trasmessa in streaming anche nell’Auditorium di Parma Lirica.

Il documentario, prodotto da Anmic Parma e Assistenza Pubblica Parma (Onlus), ha raccontato la realizzazione di un “desiderio antico”. Grazie al progetto “L’ambulanza dei desideri” – promosso dalla Pubblica in collaborazione con Anmic e il sostegno di Olmedo Special Vehicles – Giorgio Foglia, parmigiano di 56 anni, malato di Sclerosi Multipla, è arrivato ad Auschwitz.

Dopo i saluti di Luca Bellingeri, presidente di Assistenza Pubblica Parma Onlus, e di Alberto Mutti, presidente di Anmic Parma, sono intervenuti Emma Tassi-Carboni, moglie di Giorgio, Aberto Rugolotto, regista del docufilm, Alessandro Nidi, autore delle musiche originali, Luca Quintavalli, amministratore di Olmedo Spa e Aricar Spa, e il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, che ha voluto chiudere l’incontro a nome di tutta la città.

La serata ha mostrato la grande partecipazione di tutti i parmigiani al racconto di questo docufilm – ventisette minuti che hanno commosso nel profondo ogni spettatore – e si è conclusa con il commento dello stesso Giorgio, presente in sala, che ha definito tutto questo: «una cosa incredibile che, da piccola, è diventata più grande di quanto io mi potessi immaginare».

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply