nav-left cat-right
cat-right

Anmic Parma dona strumentazioni all’avanguardia alla Riabilitazione Pediatrica

04.06.2018 – Grazie alla sezione provinciale di Anmic, l’Associazione nazionale mutilati e invalidi civili, la riabilitazione pediatrica dell’Ospedale Maggiore di Parma  si arricchisce di nuovi strumenti per il movimento autonomo del bambino con difficoltà di deambulazione: una carrozzina pediatrica superleggera di ultima generazione, e uno speciale dispositivo, il Triride, in grado di trasformare ogni carrozzina manuale in una carrozzina elettrica.

Testimonial dell’iniziativa la campionessa mondiale paralimpica Giulia Ghiretti  presente all’Ospedale di Bambini insieme a Alberto Mutti, presidente di Anmic Parma, Massimo Fabi, direttore generale dell’Ospedale Maggiore e Laura Rossi, Assessore al Welfare del Comune di Parma. Per l’occasione il campione Alex Zanardi, pur non essendo presente, ha voluto registrare uno speciale video-messaggio di augurio per tutti i piccoli pazienti.

“Quando possiamo donare strumenti utili al nostro Ospedale sono sempre felice –  spiega Alberto Mutti – Grazie alla disponibilità di CPO Mobility, TriRide e Sunrise Medical che hanno messo a disposizione della nostra associazione strumenti di ultima generazione abbiamo potuto effettuare questa donazione all’équipe che si dedica alla riabilitazione pediatrica”

“Grazie ad Anmic – spiega Massimo Fabi – l’ospedale di Parma si arricchisce di nuovi strumenti. Un bellissimo gesto di solidarietà che testimonia ancora una volta l’attaccamento verso le strutture del Maggiore”.

Ai ringraziamenti del direttore del Maggiore  si sono aggiunti quelli di Gian Luigi de’Angelis, direttore del dipartimento Materno Infantile e di Rodolfo Brianti, direttore della

Medicina Riabilitativa, presenti alla donazione insieme al personale medico e assistenziale che segue i percorsi dedicati alla riabilitazione pediatrica. Al termine della donazione Giulia Ghiretti ha fatto visita ai bimbi ricoverati in Pediatria e Oncoematologia.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply