nav-left cat-right
cat-right

70 anni di Sport per Tutti: anche Anmic alla grande festa in Cittadella

20.09.2018 – Sabato 22 e domenica 23 settembre, la Uisp di Parma festeggia 70 anni di attività portando tanti sport in Cittadella. Come Anmic saremo ospiti dell’iniziativa con un nostro banchetto informativo. Vi aspettiamo!

Il 4 aprile 1948 si svolse a Roma, al cinema Esperia, una sorta di assemblea organizzativa, promossa dai giovani del Fronte di Liberazione Nazionale, divenuta, quattro mesi dopo, la costituzione vera e propria. Così a Bologna nello stadio Comunale in settembre si tennero i primi Campionati italiani dello sport popolare con 2.000 giovani coinvolti provenienti da 39 città. Una rinascita sorprendente d’entusiasmo e di voglia di partecipare tutti insieme sorgeva, grazie allo sport, dalle rovine del fascismo e della guerra. All’indomani dei Campionati, dal 20 al 23 settembre, al teatro Comunale di Bologna si svolse il primo Congresso nazionale Uisp, con un centinaio di delegati e rappresentanti di società sportive provenienti da tutta Italia. Successivamente Uisp è cresciuto e anche la denominazione Unione Italiana Sport Popolare si è trasformata nel più agile ed inclusivo “Unione Italiana Sport Pertutti”.

Sono dunque 70 anni che Uisp promuove lo sport e quello che lo sport significa nel senso più profondo, ossia motore d’aggregazione sociale, di divertimento paritario, solidarietà, rispetto pur nella competizione, coesione tra le persone, benessere, salute per tutti. Con costi equi e qualità nella preparazione, offre proprio a tutti (da 0 a 99 anni) corsi di attività motoria di ogni genere, indoor e outdoor, venendo incontro anche alle necessità e alle esigenze di chi presenta disabilità di qualsiasi tipo. Citando il motto di quest’anno (l’uguaglianza in gioco), si potrebbe dire che Uisp mettendo in gioco l’uguaglianza fa la differenza.

“Il nostro territorio ha una cultura sportiva che abbraccia moltissime discipline, indipendentemente dallo spazio che questi sport hanno sui media. Uisp può festeggiare 70 anni di attività perché ha saputo cogliere l’esigenza di uno sport allargato agli sport minori e di uno sport a volte ha anche il valore di far giocare ragazzi e ragazze insieme, fare un’offerta adeguata rispetto alle esigenze che maturano negli anni nel mondo sportivo. Parma può offrire uno spazio verde a ridosso del centro storico che offre già una divisione degli spazi per poter creare contenitori di diverse discipline.

Uisp ha fatto la scelta chiara di sfruttare lo sport per dare messaggi positivi di comunità. In un momento in cui il sentimento di rabbia è il sentimento più forte a livello sociale sono al fianco di questa iniziativa con entusiasmo per questo e la sua storia è una storia di supporto alle pubbliche amministrazioni, che va al di là dell’attività sportiva, ma che si colloca in un importante impegno sociale di considerare lo sport come elemento di condivisione ed uguaglianza”

 

La festa si svolgerà nelle giornate di sabato 22 e domenica 23 settembre, con inizio alle 9 fino a mezzanotte.

 

“Le società sportive affiliate porteranno i nostri valori in Cittadella. Festeggiamo 70 anni che a Parma sono iniziati in Via Petrarca il 17 agosto del 1948 nasce come associazione che vuole aggregare gruppi giovanili con i tre soci Armando Gandolfi, Carlo Serioli e Mario Battistini con gare di ciclismo cui seguono quelle calcistiche e di atletica. Al 1958 risale la prima gara di nuoto nel Po a Mezzani”. Ha ricordato Marianna Percudani responsabile del tesseramento Uisp Parma.

“Dalle 9 alle 24 tantissime proposte nelle postazioni dove liberamente adulti e ragazzi potranno provare le varie discipline, dalle discipline urbane alle pratiche orientali, per poi concludersi in serata con suggestive esibizioni di ballo sabato sera e con un Dj set condotto da Aldo Piazza la domenica” ha spiegato Rocco Ghidini  Responsabile delle attività rivolte a bambini, ragazzi e adulti Uisp Parma.

Nell’area centrale della Cittadella e su un paio di bastioni verranno attrezzate apposite stazioni in cui le associazioni sportive affiliate, con i propri tecnici educatori, daranno l’opportunità di provare gratuitamente più di 30 discipline sportive a tutti quelli che lo desiderano. Si potranno sperimentare direttamente le discipline orientali come yoga bimbi, hatha yoga, karatedo, aikido, ju-jitsu, shiatsu, taiko, tai-chi-chuan, ginnastica ritmica e capoeira; i giochi di una volta, il calcio libero, il rugby, la slackline, il parkour, le attività circensi e la pole dance; gli ostacoli propri della FarmRun, le attività cinofile, il pattinaggio in linea, il tandem, l’handbike e la gymkana per MTB; la ginnastica dolce e posturale, il pilates e il total body. Sulla pedana, collocata nel palco centrale, s’alterneranno diverse scuole di danza (hip hop, ballo liscio, latini, danza classica, street jazz, boogey, country, balli di gruppo) e a partire dalle 19 fino alle 20,30 si esibiranno atleti delle varie discipline. Sabato mattina la troupe di RadiOFFicina animerà l’evento con musica, interviste e cronache delle attività in corso, trasmettendo in diretta web. Sabato sera ci saranno degli sketch organizzati dalla Compagnia Dialettale della UISP di Parma, “I Fisc’én dl’UISP”.  In entrambe le serate è previsto dj set dalle ore 21.30, la domenica con Dj Ape.

Non mancherà la parte gastronomica con la torta fritta e salume del Circolo S. Lazzaro e le bevande della Fattoria di Vigheffio. Al sabato mattina saranno anche ospiti i bambini di alcune scuole situate nelle vicinanze della Cittadella. Altra originale iniziativa prevista per domenica alle 18,30 fino alle 19 è la “corsa differenziata”, ovvero chi riesce a raccogliere più rifiuti vince. Ai primi tre classificati salume, torta fritta e bevanda in premio.

Uisp dunque, con quest’iniziativa di festa, vuole presentarsi come Associazione di Associazioni antifascista e antirazzista, diffondere i suoi valori e un modo d’intendere lo sport che significa inclusione, aggregazione, uguaglianza, accessibilità per tutti, anche anziani e disabili. Per far capire cos’è lo sport bisogna provare e provarlo divertendosi, senza discriminazioni fisiche, sociali o economiche.

La manifestazione ha il patrocinio del Comune di Parma e le sponsorizzazioni di Coop Alleanza 3.0, Reggiana Gourmet e Iren che fornirà anche acqua filtrata dal distributore posto vicino alla fontana del parco.

Print Friendly, PDF & Email

Leave a Reply